Il Confine di Giulia di Giuliano Gallini

L’incontro fra una giovane donna e un rifugiato politico destinato a diventare un grande scrittore. Ignazio Silone e la polemica sul suo ruolo contraddittorio verso il fascismo. La borghesia europea degli anni Trenta e le tenebre della storia che si addensano all’orizzonte. Tra finzione e realtà, il racconto di un amore appassionato e, nello stesso tempo, una riflessione sui destini dell’Italia e dell’Europa.

Casa Editrice Nutrimenti
pp.gg. 135
€ 15,00

Il confine di Giulia romanzo storico

La vicenda d’amore tra Silone e Giulia è ricostruita con mano leggera, e trova una sua felice ragion d’essere nella connessione psicologica che si crea tra due anime alla deriva, nell’impossibilità di trovare un punto d’intesa che diventi progetto di vita.
TuttoLibri – La Stampa

Il confine di Giulia è un romanzo davvero bello e davvero intenso […]. Per lo stile dell’autore e la sua capacità di mischiare realtà e finzione, grazie anche a un attento studio di ricerca svolto per passione negli anni; per il ritratto che fa di un’epoca storica del nostro paese da un punto di vista poco conosciuto a chi non è studioso di quell’epoca.
La Lettrice Rampante

[…] un romanzo singolare: nel quale tutto avviene senza che nulla accada. Un romanzo di incontri da “sentieri interrotti”. Nel senso che, al di là del rapporto anche intimo che si instaura tra i due protagonisti, resta un romanzo di solitudini. Perché i due non potrebbero appartenere a mondi più lontani […]
[…] Gallini si avvale di una scrittura elegante che sa ben muoversi nel donare i profili interiori dei personaggi principali, ben tratteggiati e giocati con fine sensibilità.
Ermanno Paccagnini – La lettura de Il Corriere della Sera
Continua la lettura

“Il Dottor Jung mi ha detto che non prende in analisi cattolici e donne incinte, ma io sono cattolico e lei è incinta. Dovremmo chiederne ragione. Cosa ne pensa?”

Gennaio 1931.
Giulia Bassani, giovane poetessa raffinata e tormentata, vive in un hotel di Zurigo come in esilio, lontana da tutti e indifferente a quanto le accade attorno.
È in cura dallo psicanalista Carl Gustav Jung, nella speranza che la psicologia del profondo la aiuti a superare il suo malessere interiore. Tra i frequentatori dello studio di Jung c’è anche un rivoluzionario italiano rifugiato in Svizzera, Ignazio Silone. La sua esistenza è a una svolta: è accusato da Togliatti di tradimento e doppio gioco, vuole abbandonare il lavoro politico e diventare uno scrittore. Ha terminato il suo primo romanzo, Fontamara, ed è in cerca di un editore.

Giulia e Ignazio si conoscono in una fredda mattina al parco Platzspitz e per un anno, nel pieno dell’ascesa del nazismo e della crisi della democrazia, si amano. Si amano nonostante un’incolmabile distanza intellettuale e uno sguardo antitetico sul mondo, che li condurrà verso destini divergenti.

Con una scrittura accurata e sensibile, Giuliano Gallini si muove tra finzione e verità storica per raccontare, attraverso una vicenda intima, un momento cruciale della storia eutopea del Novecento, e le vicenze e contraddizioni di una delle figure più rappresentative della letteratura italiana di quel periodo.

ACQUISTALO ONLINE
SCARICA L’ESTRATTO DEL LIBRO
Giuliano Gallini Il confine di Giulia

GIULIANO GALLINI
Giuliano Gallini è nato a Ferrara e vive a Padova. È dirigente di una delle maggiori aziende italiane di servizi, dove si occupa di sviluppo e marketing. Crede profondamente nel valore della cultura e del romanzo come genere letterario che permette di raggiungere la parte più profonda delle vicende.
Appassionato di storia sin dai tempi dell’università, si interessa in particolar modo del tormentato periodo storico a cavallo tra le due Guerre, che come dice l’autore “aiuta a capire il presente, con i suoi conflitti irrisolti”. Il confine di Giulia è il suo primo romanzo.

VEDI TUTTE LE PRESENTAZIONI

PADOVA

DOVE: Libreria Ubik
QUANDO: Sabato 11 Marzo 2017 – Ore 18:00
Presenta Valentina Berengo.

MILANO

DOVE: Libreria Feltrinelli – Piazza Duomo
QUANDO: Mercoledì 22 Marzo 2017 – Ore 18:15
Presenta Chiara Beretta Mazzotta.

Il confine di Giulia Mirano

MIRANO

DOVE: Sala Comuniale
QUANDO: Giovedì 7 Aprile 2017 – Ore 17:00
Presenta Renata Cibin